venice in pattern

Venice in pattern: tre nuove birre e tre etichette d’autore

Il palazzo veneziano: questo il tema che vi faremo conoscere con l’aiuto delle bellissime grafiche realizzate apposta per noi da Venice in Pattern.
Diversi dettagli compongono queste case lagunari, perciò diverse saranno le birre che se ne faranno ambasciatrici.

Abbiamo costruito il nostro palazzo con tre birre in edizione speciale e super limitata, impreziosite dalle etichette realizzate da Venice in pattern.

Siamo partiti dal basso con la porta d’acqua, siamo saliti alle finestre polifore e abbiamo concluso con il coronamento. Vediamo qui di seguito quali sono gli stili che abbiamo abbinato a ogni elemento.

La porta d’acqua – Dry hopped pilsner

Si, perché a Venezia se le strade sono i canali e le automobili sono le barche, le porte principali dei palazzi sono quelle che danno direttamente sul canale si affacciano sull’acqua.

Per questo tema abbiamo scelto la nostra classica pils, croccante e leggera, con l’aggiunta in dry hopping (a freddo, nel fermentatore durante la maturazione) di luppoli da tutto il mondo: America, Germania e Nuova Zelanda. Insieme creano un aroma fresco ed estivo, sempre però senza eccessi. Birra delicata, ma con uno zing d’agrumi che rinfresca nelle giornate più calde.

La polifora – Hoppy blanche

La finestra polifora si trova sulla Hoppy blanche con buccia e succo di arance fresche siciliane e profumatissima grazie al luppolo neozelandese, che abbiamo usato smodatamente. Perfetta per affrontare la calura che a Venezia si accompagna al sofego.

Birra chiara, speziata e leggera. L’aggiunta del succo e della scorza di arance siciliane biologiche, unite al profumo fruttato e dolce del Nelson Sauvin, luppolo neozelandese dal profilo unico, rendono questa birra di frumento un perfetto rimedio contro la sete e un reintegratore per il corpo e per lo spirito.

Il coronamento – IPA india pale ale

Il terzo elemento del palazzo veneziano che le brave grafiche di Venice in Pattern hanno interpretato nel loro stile è detto coronamento.
Sulla parte alta dell’edificio, anche detto “attacco al cielo”, il coronamento chiude metaforicamente la facciata, elevandola, dandole grazia e slanciandola verso l’alto.
Per questo elemento ghemo fatto un birron! Una IPA da 5,6 gradi. Una esplosione di sapore e di profumo!

Una IPA ovviamente amara e profumata come ogni India pale ale dovrebbe essere, ma con note che ricordano la frutta tropicale ed una morbidezza al palato marcata, che la avvicinano ad una spremuta di frutta corroborante e deliziosa.

Subito disponibili sul nostro negozio online

COMPRA SUBITO

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *