Birra doppio malto, cosa significa?

“A me piace la birra doppio malto“. Quante volte ce lo siamo sentiti dire in questi anni? Molti usano il termine doppio malto come se si trattasse di uno stile. Ma con gli stili brassicoli (ossia della birra) il doppio malto non ha niente a che fare.

Doppio malto è una definizione di natura legale e fiscale e non c’entra nulla con la quantità di malto contenuta nella birra. Siete sorpresi? Immagino di sì.

Ma lasciatemi raccontare un aneddoto:

Mi è capitato di recente di andare in un concessionario di automobili perché volevo cambiare la mia vecchia carretta. Sono andato deciso dal venditore e gli ho domandato con convinzione una macchina con il doppio della potenza. Non ho capito perché di fronte alla mia insistenza non solo non mi abbia saputo aiutare, ma per di più mi abbia anche invitato a rivolgermi altrove. Sono ancora allibito: del resto a me bastava una vettura con il doppio dei cavalli

Avete già le mani che friggono? Mi dareste quattro schiaffi pure voi, e mi urlereste in faccia: che modello di auto!? Che colore!? Ma soprattutto: il doppio di cavalli rispetto a che!?

Continua a leggere

La birra artigianale fatta in casa

Domozimurgia. Oppure homebrewing, a voler esser più internazionali. Birra artigianale fatta in casa, per dirla con la lingua che parliamo tutti i giorni.

Produrre birra di per sé è un processo piuttosto semplice. Per questo motivo sempre più appassionati e curiosi si cimentano nella realizzazione della propria birra in casa, anche perché, e così rispondiamo ad una domanda che qualche volta ci si siente ancora fare, farsi la birra in casa in Italia è perfettamente legale.

Negli ultimi anni reperire informazioni e, soprattutto, le materie prime necessarie è diventato molto semplice: come per ogni altra cosa, internet rappresenta un forziere di informazioni e un canale di acquisto sempre più ampio e di facile accesso.

Ci sono diversi approcci alla pratica: chi è intimorito dai tecnicismi ha a disposizione i cosiddetti kit: in un barattolo di latta c’è già quasi tutto il necessario, basta solo aggiungere acqua, far bollire, raffreddare e aggiungere il lievito. Dopo circa due settimane si può gustare un’ottima bevanda, dal sapore discutibile, questo è vero, ma se non altro, che ci si è fatti da soli. Gli amici di solito apprezzano, ignari del fatto che spesso rischiano l’avvelenamento.

Continua a leggere

BENVENUTI NEL NOSTRO SITO WEB

Il sito del BAV cambia! Finalmente è diventato un blog.

I social ci stavano un po’ stretti. Volevamo avere più spazio per parlare delle cose che per noi sono davvero importanti in questo straordinario lavoro che è la produzione di birra artigianale.

Per la navigazione nel sito vetrina potete cliccare sul menù in alto, dove troverete tutta la navigazione del vecchio sito: chi siamo, le birre, i premi, la disponibilità a magazzino delle nostre birre.

Lo SHOP è funzionante ma è ancora quello del vecchio sito. A breve troverete online quello nuovo!